Papas Arrugadas

Condividi questa ricetta

Sapevi che le Canarie il primo posto in Europa in cui sono state coltivate le patate? Ti presentiamo un piatto davvero gustoso, simbolo della cucina tradizionale dei nostri amici isolani.

Oggi prepariamo le papa arrugada con mojo picón, tipiche delle isole Canarie. Si narra che in passato veniva usata l’acqua di mare per cucinarle e che i pescatori delle Canarie furono i primi a prepararle, poiché, per non sprecare l’acqua dolce disponibile sulla barca, usavano la stessa acqua di mare per cucinare.

Attualmente è una delle ricette più consumate nelle Isole Canarie e conosciuta nel resto delle regioni del nostro paese. Il nostro chef ha elaborato una versione del piatto con tonno marinato Koldfin. Ready to rock?

Ingredienti ( 4 pax)

  • 2 confezione di porzioni di tonno a pinne gialle marinate congelate Koldfin
  • 16 peperoncini verdi 
  • 8 patate 
  • 10 gpaprica piccante 
  • 10 g di paprica dolce
  • 7 g cumino
  • 20 g di pane
  • ¼ aglio
  • 10 g di aceto 
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • Dificultad Bassa

Passo a passo 1/4

Mettit le patate in una pentola e ricoprile bene di acqua. Aggiungi il sale e lascia bollire fino a far evaporare l'acqua, per 25 minuti.

Passo a passo 2/4

Aggiungi tutti gli ingredienti della salsa in un bicchiere graduato, tritura fino a renderla omogenea e metti da parte il composto.

Passo a passo 3/4

Riscalda in una padella un filo di olio extra vergine di oliva e aggiungi i peperoncini verdi . Scotta su ogni lato e metti da parte.

Passo a passo 4/4

Nella stessa padella, scotta il tonno per 30 secondi su ogni lato e impiatta.

Qualche informazione in più sul mojo picón

Il mojo picón arrivò alle Canarie grazie allo scambio commerciale di spezie provenienti da diverse regioni che ebbe luogo sulle isole e potremmo dire che questa salsa è il risultato della globalizzazione!

Se è la prima volta che lo assaggi, avrai già scoperto che è delizioso. La prossima volta che preparerai le papas arrugadas puoi raddoppiare le quantità utilizzate nella salsa e conservarne una buona quantità in frigo utilizzando un barattolo ermetico. Si conserva meravigliosamente per qualche giorno e, oltre a condire perfettamente il nostro tonno pinna gialla, è anche un’ottima opzione da abbinare ad altri pesci.